By / 28th April, 2019 / Eventi / Nessun Commento

Locandina - Sulla Luna e oltre

 

EXPLORE – SULLA LUNA E OLTRE

Fino al 21/07/2019

Palazzo BLU – Pisa
Palazzo d’Arte e Cultura
Lungarno Gambacorti, 9
www.palazzoblu.it

Palazzo BluPalazzo Blu – Pisa

Per il 50 ° anniversario del primo uomo sulla Luna, Palazzo Blu e National Geographic presentano “Sulla luna e oltre”.
Dall’incredibile avventura che ha portato l’uomo alla Luna (50 ° anniversario celebrato quest’anno), fino alle fantastiche immagini dei confini dell’Universo. “On the moon and beyond” è il cuore dell’itinerario culturale, la nuova mostra che arriva a Palazzo Blu dal marzo 2019 a cura di National Geographic e con la speciale collaborazione dell’Agenzia Spaziale Italiana.

Un avvincente viaggio attraverso le meraviglie ei misteri dell’universo attraverso una raccolta di foto simboliche, modelli, video e esperienze coinvolgenti e interattive che ti offrono l’opportunità di ripercorrere le tappe principali del viaggio dell’uomo nello spazio. Un viaggio segnato da idee visionarie, successi, insuccessi e personaggi che hanno scritto la nostra storia. Da Yuri Gagarin a Neil Armstrong, la prima donna nello spazio Valentina Tereškova fino a Laika il cane.

Più di 500 uomini e donne hanno “toccato” lo spazio, tra cui gli italiani Luca Parmitano che tornerà a bordo della Stazione Spaziale Internazionale nel 2019 e Samantha Cristoforetti. La storia delle spedizioni spaziali include missioni per scoprire i segreti del Sole – il protagonista incontrastato situato nel centro del Sistema Solare, ma anche per conoscere i giganti gassosi del ghiaccio come Giove, Saturno e Urano, e i pianeti rocciosi e caldi come Venere e Mercurio. Senza tralasciare Marte, il pianeta che più di tutte ha sfidato l’immaginazione umana, un deserto rosso che avrebbe potuto ospitare la vita nel suo lontano passato e oggi conserva ancora laghi di acqua liquida nel sottosuolo. Il “fratello minore” della Terra ha toccato successi e insuccessi, dalle sonde vichinghe all’ultima Curiosità e all’European ExoMars con il suo sfortunato lander Schiaparelli.

La mostra di Palazzo Blu porta alla scoperta della Stazione Spaziale Internazionale che rappresenta l’avamposto umano nello Spazio: un ambiente a gravità zero in orbita attorno alla Terra, che in circa due decenni ha ospitato a bordo più di 200 astronauti provenienti da 18 Paesi. È anche un laboratorio scientifico unico e un simbolo di cooperazione internazionale. E infine, la Terra vista dallo Spazio e definita come il Marmo Blu in una delle rare foto che schizza il nostro intero pianeta completamente illuminato. Esiste un punto di osservazione unico nello spazio, dal quale è possibile comprendere la fragilità e la complessità del nostro pianeta.

La mostra “Sulla luna e oltre” è anche un invito a mettere in discussione ciò che riserva il futuro delle esplorazioni, poiché oggi il progetto delle prime colonie umane su Marte e sulla Luna è molto impegnativo. La mostra è stata pensata per tutte le età, dagli adulti ai bambini, con percorsi formativi per le classi costruite per integrarsi con i programmi scolastici e, grazie alla guida dello staff educativo, anche i giovani sono coinvolti per comprendere gli importanti fenomeni scientifici .

 

GagarinYURI GAGARIN è stato il primo uomo nello spazio.
Fu lanciato a bordo della capsula spaziale Vostok 1 il 12 aprile 1961 alle 9:07 ora di Mosca, e il suo volo terminò alle 10:55.

 

CollageCollage di immagini del sole visto a diverse lunghezze d’onda dal Solar Dynamics Observatory.

 

Disco oro Disco oroFronte-retro del Golden Record, il disco in oro installato a bordo delle sonde Voyager concepito dall’astronomo Carl Sagan “Come una bottiglia nell’oceano cosmico” per dare testimonianza dell’esistenza della civiltà umana sulla Terra.

 

GlennJohn Glenn nel 1962 mentre si rade poche ore prima della missione che lo renderà il primo statunitense a orbitare attorno alla terra e poi all’età record di 77 anni quando torna nello spazio con una missione a bordo dello Shuttle Discovery.

 

ShuttleIl complesso pannello di comando di uno shuttle.

 

VostokLo scarno pannello di comando della capsula Vostok 1 con cui volò Yuri Gagarin nel 1961.

 

Hubble ultra deep fieldHubble Ultra Deep Field è la più profonda immagine dell’universo e permette di vedere indietro nel tempo fino a 13 miliardi di anni fa.
Realizzata con un’esposizione di un milione di secondi, mostra circa 10000 galassie.

 

James Webb TelescopeNella foto, lo specchio principale del James Webb Space Telescope (programmato per il lancio nel 2021 a bordo di un lanciatore europeo Ariane 5). È composto da 18 specchi esagonali disposti a nido d’ape con un diametro complessivo di 6,5 metri.

 

Astronauti

L’esplorazione dello spazio continua….
Buon Viaggio


Lascia un Commento